Ultime notizie

16 Febbraio 2023

Compravendite in Lombardia: per investimento il 14,2% degli acquisti (Report)

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

In Lombardia nel 2022 l’84% delle compravendite immobiliari ha riguardato l’abitazione principale, il 14,2% gli acquisti per investimento. Nell’1,7% dei casi si è trattato invece di acquisti di case vacanza. È quanto emerge dall’ultima analisi sul mercato lombardo a cura dell’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa.

Per quanto riguarda i proprietari nel 44,1% dei casi hanno venduto per migliorare la qualità abitativa (dato in diminuzione rispetto a un anno fa quando era al 46,5%), nel 41,2% dei casi per reperire liquidità (da 39,3%) e nel 14,6% dei casi per trasferirsi in un altro quartiere oppure in un’altra città.

 In Lombardia il 64,7% degli acquirenti sono coppie e famiglie, mentre nel 35,3% dei casi si tratta di single. Prevalgono gli acquisti da parte di giovani di età inferiore a 34 anni (37,7%, l’anno scorso erano al 35,1%), gli acquirenti con un’età compresa tra 35 e 44 anni compongono il 25,8% delle compravendite. La tipologia più compravenduta in Lombardia è il trilocale con il 39,8% delle scelte, seguito dai bilocali che compongono il 27,1% degli acquisti.

Entrando nel dettaglio dei capoluoghi lombardi si può notare che nelle diverse città il motivo predominante della compravendita è l’acquisto dell’abitazione principale, in particolare a Mantova (93,3%) e Monza (88,6%). Bergamo spicca per l’ alta percentuale di acquisti per investimento (27,9%). A Milano la percentuale di acquisti per investimento è del 23,5%: pur non essendo tornata a livelli pre Covid quando era al 26,8% milgiora rispetto al 2021 quando era al 22,7%. Per quanto riguarda il motivo della vendita Como e Monza sono le città con le percentuali più alte di vendite per migliorare la qualità abitativa rispettivamente con il 54% e il 48,1%.

Monza, Milano e Cremona sono le città dove l’età media degli acquirenti è più bassa. Varese spicca per la percentuale di acquisti da parte di single.

Per quanto riguarda le tipologie compravendute nella maggior parte dei capoluoghi prevale il trilocale, tranne a Milano dove al primo posto si piazzano i bilocali (51,1%), a motivo della presenza di single e investitori. Alta la percentuale di soluzioni indipendenti a Brescia (9,4%) in forte diminuzione rispetto all’anno scorso quando si attestava al 16,5%. In tutti i capoluoghi lombardi la percentuale di acquisti di soluzioni indipendenti è in calo. 

Scarica il Report 

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi