Ultime notizie

21 Marzo 2023

Immobiliare Lombardia: nel 2022 acquisti per investimento +14,1% (Report)

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Evidenziare il motivo dell’acquisto delle abitazioni e analizzare caratteristiche e scelte di chi compra per investimento. È l’obiettivo della ricerca realizzata dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa  che ha analizzato le compravendite realizzate in Lombardia nel 2022 attraverso le agenzie attive nella regione.

L’analisi dei capoluoghi lombardi evidenzia come sia Bergamo la città con il più alto tasso di acquisti per investimento (27,9%), seguita da Pavia e Varese (25,0%). Milano si posiziona al quarto posto con il 23,5% di acquisti da parte di investitori, percentuale in aumento rispetto al 2021 quando si fermava al 22,7%. Tassi di investimento in crescita anche a Brescia, Como, Mantova e Monza.

Nel 2022 in Lombardia il 14,1% delle compravendite è stato concluso da investitori, mentre abitazione principale e case vacanza hanno composto rispettivamente l’84,2% e l’1,7% del totale delle transazioni. Tra il 2020 e il 2021 i tassi di acquisto per investimento in regione erano scesi al 12-13%, mentre nel 2022 si risale al 14,1%.

Analizzando le caratteristiche e le scelte di chi ha investito in Lombardia, l’analisi ha evidenziato che la fascia di età più attiva su questo segmento di mercato è quella compresa tra 45 e 54 anni (31,8%) e nel 70,3% dei casi si tratta di famiglie. La tipologia più acquistata per investimento è il bilocale con il 48,8% delle scelte, seguito dai trilocali con il 20,6% delle preferenze. In Lombardia l’83,9% di chi acquista per investimento lo fa in contanti, mentre solo il 16,1% delle compravendite avviene grazie all’ausilio di un mutuo bancario.  

Negli ultimi anni non si registrano particolari tendenze per quanto riguarda gli acquisti per investimento: anche tra il 2019 e il 2021, infatti, la fascia di età più attiva sul mercato era quella compresa tra 45 e 54 anni e la tipologia più acquistata era il bilocale. Rispetto al 2020 e al 2021 si registra una lieve contrazione della percentuale di investitori che comprano avvalendosi di un mutuo, tendenza determinata anche dall’aumento dei tassi sui mutui dell’ultimo anno.

Scarica il Report

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest