Ultime notizie

7 Marzo 2024

White & Case e Linklaters per il bond da 1 mld sustainability-linked di Autostrade

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

White & Case e Linklaters hanno operato nell’ambito della nuova emissione obbligazionaria di Autostrade per l’Italia, emessa in due tranche per un ammontare complessivo di 1 miliardo di euro.


 
La prima tranche da 500 milioni ha una cedola 4,250% e scadenza nel 2032. La seconda tranche è di pari importo, con cedola 4,625% e scadenza nel 2036. Le obbligazioni sono state emesse a norma della Regulation S del Securities Act, nell’ambito del Euro Medium Term Note Programme da 7 miliardi di Autostrade per l’Italia e sono quotate su Euronext Dublin.

Nell’operazione Banca Akros, Barclays, Bank of America, CaixaBank, Deutsche Bank, IMI-Intesa Sanpaolo, Morgan Stanley, Natixis, Société Générale Corporate & Investment Banking e UniCredit hanno agito in qualità di Joint-Bookrunner.

White & Case ha assistito Autostrade per l’Italia con un team che ha compreso i partner Michael Immordino, Ferigo Foscari e Pietro Magnaghi.

Linklaters ha agito per gli istituti di credito con un team guidato dalla counsel Linda Taylor, coadiuvata dalla managing associate Laura Le Masurier e dal trainee Leonardo Agostini. Per i profili fiscali ha, invece, agito un team guidato dal counsel Fabio Balza, assistito dalla managing associate Eugenia Severino e dall’associate Alice Failla.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana: Castello SGR investe 135 milioni nel primo Nobu Hotel in Ital