Ultime notizie

21 Maggio 2024

Agenzia del Demanio pubblica il primo Report di Sostenibilità

di Red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

L'Agenzia del Demanio pubblica la sua prima Rendicontazione di Sostenibilità. Questo documento rappresenta un passo avanti per l'ente nel comunicare gli impatti sociali, ambientali, economici e di governance generati dalla gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare dello Stato. Con questa iniziativa, l'Agenzia del Demanio si posiziona come il primo Ente Pubblico Economico a dotarsi volontariamente di uno strumento finalizzato alla trasparenza verso gli stakeholder riguardo la creazione di valore attraverso il patrimonio immobiliare pubblico, gli obiettivi, i programmi, le principali iniziative e i risultati ottenuti nel 2023 in termini di sostenibilità.

L'iniziativa si inserisce in un contesto più ampio di sviluppo sostenibile e di trasformazione digitale promosso dall'Agenzia, supportato da un rafforzamento della governance e da una visione rinnovata che pone al centro utenza e cittadinanza. Il Piano Strategico Industriale 2022-2026 si basa sui pilastri di sostenibilità, innovazione e digitalizzazione. L'attività dell'Agenzia è stata integrata con gli indicatori ESG (Environmental, Social, Governance) in linea con le direttive della CSRD (Corporate Sustainability Reporting Directive), entrata in vigore il 5 gennaio 2023, che impone alle imprese di comunicare l'impatto sociale, ambientale e di governance delle proprie attività.

Alessandra dal Verme, Direttore dell'Agenzia:"La Rendicontazione di Sostenibilità è il primo passo verso l'obiettivo di misurare e comunicare la creazione di valore nell'ambito della gestione del Patrimonio immobiliare pubblico a beneficio dell'utenza, dei territori e del Paese. Abbiamo intrapreso questa direzione in anticipazione alla direttiva europea CSRD, consapevoli che la sostenibilità è un percorso in continua evoluzione per assicurare una comunicazione adeguata al nostro Ministero vigilante e a tutti gli stakeholder secondo principi di good governance: accountability, trasparenza e inclusione".

La Rendicontazione non finanziaria si basa su un modello dell'impatto ESG misurato con un set di indicatori (KPI) applicati all'intero ciclo di investimento immobiliare. Inoltre, tutti i bandi di gara per l'affidamento di servizi di ingegneria e architettura ora includono gli obiettivi ESG definiti dal modello.

L'Agenzia ha individuato un primo set di indicatori rappresentativi dell'attività e degli impatti generati, con l'obiettivo di incrementarli per essere pienamente in linea con gli schemi CSRD entro il 2026. È in corso anche la valutazione del valore generato sul territorio attraverso il riuso di compendi e aree in abbandono, trasformando il degrado in sviluppo per il benessere della collettività.

"Al centro della nostra strategia c'è l'ambizione di creare valore economico, sociale, ambientale e culturale attraverso il patrimonio immobiliare pubblico, rendendolo attrattivo per i territori, conservando memoria e bellezza, nel rispetto del principio di sostenibilità ed equità tra le generazioni", conclude il Direttore dell'Agenzia.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi