Ultime notizie

3 Giugno 2024

Completato Crocetta Living: Nuovo Progetto Residenziale di Kervis SGR nel Centro di Milano

di Red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Kervis SGR ha completato la realizzazione di Crocetta Living, un progetto residenziale nel centro di Milano, sviluppato per conto del fondo BCK1 Investment Fund. L'operazione era stata annunciata nel 2021 come primo investimento del fondo focalizzato sul residenziale milanese.

Situato nel Municipio 1 in via Privata Siracusa 5-7, tra Crocetta e Porta Romana, l'intervento ha previsto la riconversione di uno stabile dismesso, precedentemente adibito a studentato, in residenziale per un totale di 14 unità abitative in classe energetica A disposte su cinque livelli. I lavori di ristrutturazione, iniziati nel 2022, sono stati completati ad aprile di quest'anno.

Giancarlo Patri, Head of Fund and Asset Management di Kervis SGR:"Crocetta Living è un progetto di riqualificazione nato durante la pandemia di COVID-19 per soddisfare un'offerta di edifici residenziali in una delle aree più ricercate del centro di Milano, che si inserisce in maniera armonica nel contesto abitativo circostante tenendo conto delle mutate esigenze di mercato degli ultimi anni. Continuiamo a selezionare e acquisire asset in città per trasformarli e riconvertirli in soluzioni innovative e sostenibili, in linea con la filosofia di investimento dei fondi Kervis".

L'edificio dispone di due ingressi collegati tra loro tramite uno spazio condominiale interposto, oltre a un ingresso di servizio che conduce al locale biciclette e al montacarichi che dirige ai locali tecnici e alle cantine del piano seminterrato, raggiungibile anche tramite le scale e gli ascensori condominiali. L'involucro dei primi tre piani fuori terra è stato mantenuto nella sua struttura originale con alcune modifiche sui prospetti che derivano da una diversa distribuzione planimetrica, con l'obiettivo di garantire l'aeroilluminazione di alcuni locali ottenuti nella nuova configurazione e offrire una maggiore luminosità agli ambienti esposti a sud. Al piano rialzato, le unità dispongono di spazi esterni sul lato sud, mentre ai piani primo e secondo sono stati aggiunti alcuni balconi sulla falsariga di quelli esistenti sul fronte nord. La copertura dell'edificio è costituita da un nuovo volume unitario che, partendo dal perimetro dell'edificio, sale curvandosi verso la sommità. All'interno di questo volume sono state ricavate logge sia sul fronte nord sia su quello sud, così come le finestre necessarie alla realizzazione delle nuove residenze. Il volume è rivestito in piastrelle di ceramica smaltata nei toni cangianti del verde. Sulla sommità dell'edificio sono stati creati infine terrazzi ad uso esclusivo dei condomini.

Sonia Calzoni, studio Calzoni Architetti: "Nell'evocare l'immagine di un padiglione da giardino il volume della parte sopraelevata si tinge di verde con il rivestimento di ceramica e l'edificio non passa inosservato innalzandosi verso il cielo. I richiami all'architettura dell'illuminismo e dell'art nouveau sono possibili grazie alla presenza di una stimolante ambiguità nel linguaggio poetico del progetto per cui la parte sopraelevata, trasformata in un theatrum naturae, accoglie un habitat naturale e artificiale che stimola un'inedita interpretazione dell'intero edificio".

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest