Ultime notizie

7 Giugno 2024

doValue: accordo vincolante per l’acquisizione di Gardant

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

doValue ha siglato un accordo vincolante per l'acquisizione del 100% del capitale sociale di Gardant per un valore di €230 milioni per cassa (comprensivo di €50 milioni relativi al rifinanziamento del debito finanziario netto), più l’emissione di nuove azioni, a premio rispetto al valore corrente di mercato, corrispondenti ad una partecipazione del 20% in doValue agli azionisti di Gardant.


Il pacchetto di finanziamenti concordato in relazione all'acquisizione comprende: un nuovo pacchetto di finanziamenti bancari di €500 milioni (un term loan amortizing a 5 anni e un RCF a 3 anni di €70 milioni); un aumento di capitale riservato agli azionisti di Gardant di una quota del 20% del Gruppo Combinato da emettere a premio rispetto all'attuale prezzo di Borsa di doValue, un aumento di capitale di mercato, per complessivi €150 milioni, con diritti d’opzione per nuovi e attuali azionisti che includerà un impegno di sottoscrizione pro-quota da parte di veicoli gestiti da Fortress Investment Group LLC, Elliott, veicoli gestiti da Bain Capital Credit, LP o da sue affiliate nonché alcuni azionisti di minoranza di Gardant, per un ammontare di €82,5 milioni.


Il pacchetto di finanziamento fornirà risorse sufficienti per l'acquisizione di Gardant, il rifinanziamento completo delle obbligazioni senior secured in scadenza al 2025, includendo liquidità addizionale che sosterrà il rimborso delle obbligazioni senior secured in scadenza al 2026 attraverso la liquidità disponibile e la futura generazione di flussi di cassa.


Gardant svolgerà un ruolo chiave nel sostenere ulteriormente la crescita della leadership di doValue in Italia, rafforzando al contempo le partnership con banche e investitori e diversificando l'offerta di prodotti (circa il 40% dei ricavi non-NPL), in particolare attraverso contratti e capacità UTP di rilievo e un'attività di asset management.


Forte sostegno da parte di Elliott, attuale azionista di maggioranza di Gardant, in qualità di investitore strategico con un impegno a lungo termine per rafforzare le ambizioni di crescita di doValue in Europa e fornire attività future grazie a un accordo di esclusiva.

Questa acquisizione aumenterà significativamente ’il portafoglio clienti del Gruppo Combinato, grazie agli accordi esistenti di Gardant con due dei principali gruppi bancari del Paese (Banco BPM e BPER) e con Elliott, che sarà un ulteriore partner industriale di grande valore per il Gruppo Combinato. L’ampliamento della base azionaria a primari operatori del settore creditizio rafforzerà ulteriormente il profilo e le prospettive di doValue come principale operatore indipendente specializzato in credit e asset management
in Sud Europa.

Il Gruppo Combinato farà leva su Gardant Investor SGR, società di gestione del risparmio focalizzata sul credito con una raccolta di €715 milioni in diversi fondi alternativi, con uno spettro di investimento che spazia dagli NPE al Direct Lending, per accelerare il lancio del fondo di co-investimento e potenziare il suo modello asset-light e fee-based con un flusso di ricavi più ricorrente.

Manuela Franchi, CEO di doValue: “Questa acquisizione segna una pietra miliare per doValue, consolidando la nostra posizione di operatore all’avanguardia nel settore della gestione del credito. Diamo il benvenuto al team di Gardant nel Gruppo Combinato, team con il quale condividiamo obiettivi, ambizioni e cultura. In un panorama in cui numerosi
operatori, nati tra il 2015 e il 2019, anni in cui c’è stato il boom degli NPL, sono oggetto di integrazione o passano dall’acquisto del debito a modelli più sostenibili e leggeri, doValue si sta espandendo strategicamente. Con il sostegno dei nostri azionisti di lungo termine e dei principali finanziatori, siamo pronti a rafforzare il nostro ruolo in questo settore così importante del sistema finanziario. Attraverso l’acquisizione di Gardant – tra i leader nel mercato italiano – stiamo creando un’organizzazione più forte e resiliente, con solide basi per affrontare un’ulteriore crescita. Questa acquisizione è destinata a ridefinire gli standard del settore e a posizionarci come leader nel mercato italiano. La nostra infrastruttura 
potenziata e l’esperienza combinata non solo eleveranno i parametri operativi, ma ci metteranno in grado di supportare l’ecosistema finanziario e di gestire i prestiti non performanti in modo più efficiente”.

Si parla di:

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest