Ultime notizie

5 Dicembre 2023

Fondo Pensione Cometa contro Microsoft per il super stipendio del Ceo Nadella

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

I vertici di Microsoft hanno un nuovo antagonista. Si tratta del Fondo Cometa, il principale fondo pensione italiano che conta circa 480.000 aderenti e che gestisce oltre 13 miliardi di risparmio previdenziale. Il Fondo ha annunciato che interverrà nel corso dell’assemblea degli azionisti del colosso informatico, prevista per giovedì 7 dicembre, al fine di votare contro alcune proposte della società e di “chiedere con convinzione che l'azienda intervenga sulle proprie criticità in tema di retribuzioni, diritti umani, governance e sui potenziali rischi di disinformazione legati all'intelligenza artificiale di ChatGpt”.

Cometa possiede un pacchetto di azioni di oltre 130 milioni di dollari e, forte di questa partecipazione, intende contestare la retribuzione del Ceo e presidente di Microsoft, Satya Nadella, per l'esercizio 2022/23 pari a 48,5 milioni di dollari, ovvero 250 volte il salario medio dei dipendenti del gruppo. Serie preoccupazioni esprime il Fondo anche sull'ammontare complessivo dei compensi variabili, pari al 1826% del salario base.

Non solo: Cometa spingerà per una maggiore trasparenza fiscale e per meccanismi di governance più virtuosi e adeguati. In questa direzione. Ad esempio, il Fondo si opporrà alla rielezione di Nadella a consigliere, in quanto la combinazione del ruolo di presidente e Ceo nella stessa persona “pone significativi rischi di potenziali conflitti di interesse”.

Sempre in materia di governance, Cometa voterà contro la rielezione di Deloitte quale revisore, compito che la società svolge per Microsoft dal 1986, un periodo significativamente superiore al limite di 10 anni previsto dalle migliori pratiche internazionali e che rischia di minare l'indipendenza di giudizio del revisore.

Ci saranno, però, dei punti su cui Cometa esprimerà il proprio voto favorevole. È il caso della proposta, avanzata dall'azionista Arjuna Capital insieme ad altri co-firmatari, volta a richiedere la pubblicazione di una valutazione annuale dei rischi operativi, finanziari e sociali derivanti dai fenomeni di misinformazione e disinformazione generati dall'intelligenza artificiale. O dell'analisi indipendente delle criticità derivanti dall'insediamento di datacenter in Paesi ad elevato rischio di violazione dei diritti umani.

Pieno sostegno del Fondo anche alla richiesta affinché il Cda commissioni un'analisi terza e indipendente sui rischi reputazionali e finanziari derivanti dal coinvolgimento di Microsoft nell'industria militare e alla proposta dell'organizzazione As You Sow di predisporre una relazione che riporti le modalità con cui il fondo pensione societario considera i rischi climatici di lungo periodo nella definizione degli investimenti.

Infine, sotto la lente di Cometa le violazioni dei diritti umani da parte dei fornitori e le molestie sessuali in Activision Blizzard.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Immobili all’asta: le procedure aumentano per la pr