Ultime notizie

7 Marzo 2024

BNP Paribas REIM entra nel mercato UK con l'acquisizione di un asset a Londra

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

BNP Paribas REIM ha acquisito un asset a Londra tramite il suo fondo EIPF, facendo così il suo ingresso nel mercato UK.

In particolare, alla fine dello scorso anno, il fondo EIPF ha portato a termine le procedure di acquisto di un asset al numero 25 di Victoria Street, nel cuore della capitale britannica, per un investimento di circa 40 milioni di sterline, entrando formalmente nel mercato del Regno Unito. L’edificio si sviluppa su una superficie complessiva di circa 5mila metri quadri ed è situato a pochi minuti dall’Abbazia di Westminster e da Buckingham Palace, vicino alla stazione ferroviaria Victoria e metropolitana di St James Park.

Una strategia ambientale ambiziosa

Dal 2020 a oggi, l’European Impact Property Fund (EIPF) ha registrato investimenti in entrata per 378 milioni di dollari da parte di investitori istituzionali europei e ha acquistato 10 asset nel Vecchio Continente. Essendo un fondo Article 9 secondo la regolamentazione SFDR, l’EIPF si impone di rispettare stringenti target ambientali, ma anche di accrescere la diversificazione nel corso del suo processo di acquisizione di nuovi asset in Europa tra Italia, Germania, Francia, Austria, Paesi Bassi e Regno Unito e operanti in settori chiave del real estate quali la logistica, il residenziale, gli uffici, la sanità, il serviced housing e persino la didattica.


EIPF è un fondo “open-ended” gestito da BNP Paribas REIM Luxembourg e strutturato appositamente per investitori istituzionali. Il fondo, gestito nel rispetto degli Accordi di Parigi del 2015, offre l’opportunità di esporsi a una soluzione con un impatto positivo e misurabile sul clima. I suoi investimenti mirano a ridurre il consumo energetico del 42% e le emissioni di Co2 del 74% (all’interno del portafoglio attuale) selezionando edifici che hanno strategie ambientali o di basse emissioni non ottimali, ma che possono essere migliorate attraverso piani d’azione associati Capex e Opex.

7x10

Il 12 giugno la 23° edizione di RE ITALY è stata la migliore in assoluto. A parte la presenza degli operato

Notizie Correlate