Ultime notizie

14 Febbraio 2023

Kìron Partner: in Lombardia erogazioni mutui -6,7%

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

In Italia le tensioni geopolitiche, l'aumento dei tassi d'interesse e la previsione di un rallentamento della crescita economica condizioneranno l’andamento finanziario delle famiglie. È da valutare l’impatto che questo tipo di congiuntura economica avrà sulle erogazioni di mutui alle famiglie. A oggi la domanda di credito ha fatto registrare un rallentamento del 20% rispetto allo stesso periodo del 2021 ma, tenuto conto che in buona parte stiamo parlando della riduzione legata alla finalità surroga e sostituzione, è verosimile attendersi per i prossimi mesi un calo delle erogazioni. 

A sostenerlo è Kìron Partner

, società di mediazione creditizia del Gruppo Tecnocasa, che ha analizzato l'andamento dei finanziamenti finalizzati all'acquisto dell'abitazione concessi alle famiglie residenti nel terzo trimestre 2022. L'analisi fa riferimento al report Banche e istituzioni finanziarie, aggiornato e pubblicato da Banca d'Italia nel mese di Dicembre 2022.

Le famiglie italiane hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 12.736,0 milioni di euro, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si registra una variazione delle erogazioni pari a -9,9%, per un controvalore di -1.396,3 milioni di euro. 

La fotografia indica ancora un ridimensionamento nell'erogazione del credito concesso alle famiglie, che conferma la tendenza sia del secondo trimestre 2022 (quando la variazione è stata pari a -5,1%) sia del primo trimestre 2022 (-5,6%). I primi nove mesi del 2022 si sono chiusi con 42.402,7 milioni di euro erogati, con una variazione pari a -6,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Le famiglie lombarde hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 3.224,8 milioni di euro, che collocano la regione al primo posto per totale erogato in Italia, con un'incidenza del 25,32%; rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente in regione si registra una variazione delle erogazioni pari a -6,7%, per un controvalore di -231,7 milioni di euro.

Se si osserva l'andamento delle erogazioni nei primi nove mesi dell'anno e si analizzano quindi i volumi da Gennaio a Settembre 2022, la regione mostra una variazione negativa pari a -7,2%, per un controvalore di -820,3 mln di euro. Sono dunque stati erogati in questi primi nove mesi 10.600,1 mln di euro, volumi che rappresentano il 25,00% del totale nazionale.

Nel terzo trimestre 2022 le province della Lombardia hanno evidenziato il seguente andamento.

La provincia di Bergamo ha erogato volumi per 305,3 mln di euro, facendo registrare una variazione rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno pari a +6,4%. Nei primi nove mesi del 2022, invece, sono stati erogati 941,4 mln di euro, pari a -0,8%.

A Brescia provincia sono stati erogati volumi per 325,8 mln di euro, corrispondenti a una variazione rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente pari a -3,9%. Da Gennaio a Settembre sono stati erogati 999,0 mln di euro (-9,3%).

La provincia di Como ha erogato volumi per 170,3 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a     -9,6%. I primi nove mesi dall'anno hanno evidenziato volumi per 569,9 mln di euro, corrispondenti a -11,7%.

In provincia di Cremona i volumi erogati sono stati 79,1 mln di euro, con una variazione pari a -1,3%. Quelli nei tre trimestri considerati sono stati 246,9 mln di euro (-2,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso).

In provincia di Lecco sono stati erogati volumi per 75,4 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente pari a -7,4%. I primi nove mesi hanno visto un totale di 260,7 mln di euro, con una variazione del -1,9%.

Lodi provincia ha erogato volumi per 59,4 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a -9,5%. I primi nove mesi dell'anno hanno evidenziato volumi per 193,8 mln di euro e una variazione pari a   -11,7%.

La provincia di Mantova ha erogato volumi per 84,9 mln di euro, facendo registrare una variazione sul trimestre pari a +6,9%. I tre quarti del 2022, invece, hanno segnalato un totale di 252,1 mln di euro, con una variazione di +5,1%.

A Milano provincia sono stati erogati volumi per 1.467,2 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente è risultata essere pari a -11,0%. I tre trimestri in totale, invece, hanno visto 5.058,7 mln di euro (-5,9%).

La provincia di Monza-Brianza ha erogato volumi per 277,2 mln di euro, facendo registrare una variazione pari a -3,4% nel trimestre. Da Gennaio a Settembre sono stati erogati 855,6 mln di euro (-8,7% rispetto all'anno scorso).

In provincia di Pavia i volumi erogati sono stati 103,0 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente pari a -6,7%. Nei primi nove mesi, invece, sono stati erogati 344,3 mln di euro, pari a -4,2%.

In provincia di Sondrio sono stati erogati volumi per 25,3 mln di euro, facendo registrare una variazione pari a -16,5%. Escludendo gli ultimi tre mesi dell'anno, invece, sono stati erogati 83,2 mln di euro (-14,1%).

Varese provincia ha registrato volumi erogati per 251,8 mln di euro, con una variazione rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente pari a -3,0%. I volumi di questi nove mesi sono stati 794,6 mln di euro e la variazione è stata pari a -18,8%.

        

Attraverso l'elaborazione dei dati provenienti dalle agenzie di mediazione creditizia Kìron ed Epicas, gli esperti Kìron hanno analizzato la tendenza rispetto all'importo medio di mutuo erogato.

Nel terzo trimestre 2022 in Lombardia si è registrato un importo medio di mutuo pari a 132.514 euro, in aumento rispetto a quanto rilevato durante lo stesso trimestre dell'anno precedente, quando il ticket medio ammontava a 124.500 euro. Mediamente colui che sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato circa l'8% in più rispetto al mutuatario medio italiano.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi