Ultime notizie

18 Luglio 2023

Mamacrowd, equity crowdfunding: duplicata la raccolta a 14 mln

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Mamacrowd nel primo semestre del 2023 ha raccolto 14 milioni (+54% rispetto allo stesso semestre del 2022) da oltre 2.300 investitori e segnato le prime due exit immobiliari con G311 e Milano 1040. Entrambe le società hanno portato a termine i progetti vendendo tutti gli appartamenti e sono state messe in liquidazione come avviene per ogni progetto immobiliare di successo al raggiungimento dell’obiettivo prefissato. Gli investitori che avevano scommesso su questi progetti hanno così ricevuto il rimborso del capitale e i rendimenti prospettati nel momento della sottoscrizione.

“Nonostante il settore a livello nazionale stia registrando una flessione - ha spiegato Dario Giudici, Ceo di Mamacrowd - siamo soddisfatti di questo avvio di anno che conferma la continua crescita di Mamacrowd su più fronti: non solo il numero degli investitori e quindi gli investimenti sono in aumento, ma anche il segmento immobiliare, lanciato da poco, si sta affermando tra gli asset più interessanti per la nostra community. Nei prossimi sei mesi continueremo a lavorare, da un lato, per offrire al mercato investimenti alternativi meritevoli e, dall’altro, per offrire agli imprenditori accesso ai capitali contribuendo così alla crescita dell’economia reale del Paese” .

Mamacrowd per dare la possibilità alle PMI di accedere a ulteriori capitali privati e pubblici, ha recentemente stretto una partnership con Elite, l’ecosistema lanciato da Borsa Italiana e parte del Gruppo Euronext. Sempre a sostegno delle imprese, Mamacrowd ha lanciato una “call for women” che punta a valorizzare l'imprenditoria femminile grazie a uno sconto del 50% sulla fee per tutte le aziende che abbiano almeno il 70% di fondatrici e/o socie donne e che desiderino candidarsi sulla piattaforma entro il 31 dicembre 2023. Questa operazione, che ha un valore di oltre 100.000 euro, si inquadra in una più ampia politica di genere che la società stessa sta implementando e che, a oggi, ha portato ad avere circa il 37% di donne in azienda di cui il 30% in ruoli manageriali.

Si parla di:

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest