Ultime notizie

15 Novembre 2022

Istat: registrazioni nuove imprese in calo. Settore costruzioni -6,7% (Report)

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Prosegue la diminuzione congiunturale del numero di registrazioni di nuove imprese. In controtendenza, a livello settoriale, i comparti del commercio e dell’industria in senso stretto, che risultano in crescita. 

Nel terzo trimestre 2022, il numero complessivo di registrazioni, secondo i dati Istat, segna una riduzione dello 0,5% rispetto al trimestre precedente e del -6,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

A livello settoriale, cali congiunturali consistenti caratterizzano il settore dei trasporti (-10,8%), delle costruzioni (-6,7%) e dei servizi finanziari, professionali e immobiliari (-4,5%). Sono invece in crescita i settori del commercio (+8,8%) e delle attività dell’industria in senso stretto, che mostrano un incremento del 5,7%.

Per quanto riguarda i fallimenti, si registra un lieve aumento rispetto al trimestre precedente (+1,0%) mentre prosegue la forte riduzione in termini tendenziali (-20,6%).

Scarica il Report

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest