Ultime notizie

13 Ottobre 2023

RE ITALY MEETING 2023: È di moda il Build to Rent (Video)

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Il panel "È di moda il Build to Rent" ha visto sul palco Fabrizio Zichichi, Project Director Lendlease; Laura Piantanida, Head of Institutional Relations Yard Reaas; Michele Diamantini, CEO Halldis; Dario Favoino, Head of BTR Dils. Luigi Croce, partner Advant NCTM, ha coordinato i lavori.

Luigi Croce, partner Advant NCTM: “Il Built to Rent rappresenta oggi un fenomeno diffuso sui mercati internazionali, che si sta affacciando anche sul panorama italiano. Quali le differenze tra l’approccio italiano a questo prodotto e l’approccio dei mercati in cui lo stesso è maggiormente consolidato? Quali le differenze rispetto a semplici fenomeni di riposizionamento degli assets? Esiste una domanda di questa tipologia di prodotto e in quali città Italiane è maggiormente radicata? Quali le modalità con cui vengono erogati i servizi di gestione a supporto? Di tutto questo abbiamo parlato con alcuni tra i maggiori player del settore al fine di poter dare una chiara idea del fenomeno e della sua divulgazione sul nostro mercato”.

Fabrizio Zichichi, Project Director Lendlease: “Il BTR non è né un fenomeno né una moda. È un'opportunità. Se il mercato italiano riuscirà a coglierla, il built to rent non solo potrà garantire  la risposta ad esigenze abitative diversificate e l'attrazione di capitali e investitori interessati a rendimenti di lungo periodo, ma rappresentare un fattore di moltiplicazione di valore importante. Le esternalità positive che esso genera nel contesto in cui viene introdotto attraverso la gestione e i servizi offerti, si traducono in creazione di valore economico diretto, indiretto e indotto, che permette a tutta la comunità di prosperare.  Come insegna la nostra esperienza in USA e UK  e come dimostra lo studio condotto con SDA Bocconi sui numeri di MIND e Milano Santa Giulia”. 

Laura Piantanida, Head of Institutional Relations Yard Reaas: "Nel BTR l'introduzione di servizi condivisi e le aspettative di questa nuova tipologia di tenant richiedono una strategia di gestione differente rispetto al residenziale tradizionale e competenze trasversali integrate sotto un'unica regia". 

Michele Diamantini, CEO di Halldis: “Il mercato delle locazioni sta vivendo una crescita senza precedenti. Il settore degli affitti brevi, medi e lunghi, è in forte espansione. Gli esperti di property management possono fornire preziose prospettive per il suo sviluppo futuro”.

Dario Favoino, Head of BTR Dils: "I fondamentali del mercato italiano, soprattutto dal lato della domanda, possono spingere la crescita del build-to-rent. Quest'asset class può rappresentare una risposta concreta alle nuove esigenze abitative di un pubblico alla ricerca di standard di qualità ed efficienza più attuali. In questa fase, sarà molto interessante osservare come l'offerta riuscirà ad intercettare e soddisfare questi bisogni". 

Guarda il video

16x9
7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi