Ultime notizie

24 Novembre 2023

Siena, in vendita il monastero più antico della Toscana per oltre 10 mln

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Venne fondata nel 730 e donata ai monaci Benedettini Cassinesi un anno dopo dal castaldo regio longobardo Warninfredo. Nel 1270 le truppe di Carlo d'Angiò, re di Sicilia, si accamparono nei suoi dintorni durante il saccheggio di Siena. Nell 1553 Pietro Strozzi, condottiero italiano e maresciallo di Francia, vi eresse delle fortificazioni durante la guerra di Siena. È carica di anni e di storia a Badia di Sant’Eugenio, il monastero più antico della Toscana, che ora finisce sul mercato per un prezzo superiore ai 10 milioni di euro. La vendita è stata affidata a Lionard luxury real estate.

L’abbazia, di proprietà della Congregazione delle figlie della carità di San Vincenzo De Paoli, ha una superficie interna di 6.200 mq e spazi esterni di quasi 10.000 mq. È strutturata attorno a due suggestivi chiostri. Quello principale ha un giardino centrale e un pozzo e presenta un'architettura rinascimentale. Il secondo chiostro offre una prospettiva diversa, con pilastri esagonali in laterizio. La maggior parte degli spazi interni è caratterizzata da ampie volte affrescate.

Il monastero è stato sede dei benedettini fino al 1786. Subì il terremoto del 1798 e fu restaurato in modo importante dalla famiglia dei conti Griccioli, divenuti proprietari del complesso nel 1812 durante la soppressione napoleonica che sciolse tutti gli ordini religiosi, e rimasti tali fino al 1932.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi