Ultime notizie

29 Febbraio 2024

PedersoliGattai e Spada Partners con Polygon (H.I.G. Capital) per Sincronis

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Polygon, portfolio company di H.I.G. Capital, ha acquisito Sincronis, azienda che opera nel settore delle tecnologie biomediche da oltre vent’anni e che offre alle strutture sanitarie e alle aziende produttrici una risposta integrata alle esigenze della manutenzione delle apparecchiature biomediche attraverso un’organizzazione specializzata.


L’operazione è stata gestita dal management di Polygon, guidato dall’amministratore delegato Armando Ardesi, e dal team di H.I.G. European Middle Market LBO, basato a Londra, con il managing director Stefano Giambelli, coadiuvato da Riccardo Ghezzi e Matteo Angrisani.

Polygon, opera nei servizi integrati di ingegneria clinica per ospedali. 

H.I.G. Capital è uno dei principali fondi di investimento internazionali nel settore del private equity e degli alternative asset con $60 miliardi di capitale in gestione. Basato a Miami e con uffici a New York, Boston, Chicago, Dallas, Los Angeles, San Francisco, Atlanta, Rio de Janeiro, San Paolo e Bogotá negli Stati Uniti e in America Latina, è presente in Europa con uffici a Londra, Amburgo, Madrid, Parigi e Milano.

PedersoliGattai, con un team multi-practice coordinato dal partner Alessandro Capogrosso, ha affiancato Polygon e H.I.G. Capital nell’operazione.
Più in dettaglio, gli aspetti Corporate/M&A sono stati seguiti dal senior associate Filippo Emanuele Sani e dagli associate Francesca Lacava, Lorenzo Santambrogio e Diletta Francesca Pasquinelli. Per i profili banking, ha agito un team guidato dal partner Gaetano Carrello, coadiuvato dal senior counsel Marcello Legrottaglie, e composto dagli associate Davide Stracquadanio e Virginia Crugnola. 

Gli aspetti giuslavoristici sono stati curati dal partner Lorenzo Cairo, dalla senior associate Federica Ferretti e dall’associate Ilaria Giovannelli, mentre quelli amministrativi e di compliance, rispettivamente, dalla senior counsel Micaela Tinti, con l’associate Maria Adelaide Del Console, e dall’associate Matteo Montorsi. Le attività di legal due diligence sono state coordinate dal senior counsel Nicola Martegani, coadiuvato dalla senior associate Clara Balboni e dall’associate Camilla Marzato.

Spada Partners ha assistito l’acquirente in relazione agli aspetti fiscali dell’operazione con un team coordinato dal partner Guido Sazbon e composto dal senior manager Matteo Danelli e dal senior associate Giulio Narcisi; mentre la financial due diligence è stata seguita da un team coordinato dal partner Antonio Zecca e composto dai manager 
Emanuele Arpano e Francesco De Buglio e dall’associate Tommaso Bartolucci.

DDP Partners, con un team coordinato dal partner Gianluca Donnini, ha affiancato Sincronis nell’operazione. In particolare, gli aspetti Corporate/M&A/Tax sono stati seguiti dai senior associate Carlo Pirri e Stefano Tomadoni con gli associate Giacomo Mulazzani e Ivan Longhi. Sincronis è stata inoltre affiancata da Maurizio Bozzato per gli aspetti riguardanti la contrattualistica e da Maurizio Cattaneo per gli aspetti fiscali.

Gli aspetti notarili del deal sono stati gestiti da ZNR Notai, nella persona del notaio Filippo Zabban.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest