Ultime notizie

26 Marzo 2024

La Baggina di Milano studia un fondo immobiliare con Invimit

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

La casa di riposo per anziani a Milano per definizione è il Pio Albergo Trivulzio, da sei mesi sotto l’amministrazione del commissario straordinario Francesco Paolo Tronca. Il debito è arrivato a oltre 40 milioni di euro a fine 2023 e serve trovare una soluzione per valorizzare almeno una parte dell’ingente patrimonio costituito da immobili e terreni (in gran parte frutto di lasciti testamentari), attualmente si pensa a utilizzarne una parte per un controvalore di 800 mln.


Il Pio albergo Trivulzio di Milano e Invimit Sgr, società partecipata al 100% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, hanno quindi siglato un documento d’intenti con lo scopo di valutare la fattibilità e la convenienza di un progetto dedicato all’istituzione di un fondo immobiliare a cui conferire parte del patrimonio di proprietà del Pio Albergo Trivulzio. Gli 800 mln di cui si diceva. 

Con la sottoscrizione della lettera d’intenti le parti dichiarano l’interesse a intraprendere negoziazioni e trattative da sottoporre poi alla valutazione dei rispettivi organi competenti. Gli advisor incaricati da Invimit condurranno attività di due diligence sotto vari profili, tra cui immobiliare, fiscale e legale. In caso di esito positivo, si procederà all’istituzione del fondo immobiliare ai sensi del comma 8 ter dell’art. 33 del DL 98/2011, che ha come obiettivo la valorizzazione del patrimonio nonché la riduzione del debito dell’Ente.

Si parla di:

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest