Ultime notizie

5 Dicembre 2023

Nasce Nexi Tourism & Incoming Watch, l’Osservatorio affidato dal MIT a Nomisma

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Valorizzare le informazioni e i dati sul turismo in Italia per rafforzarne la conoscenza e promuoverne lo sviluppo: è questo lo scopo del Protocollo d’Intesa siglato dal ministero del Turismo con la PayTch italiana Nexi e con Nomisma.

Da questo Protocollo è nato il Nexi Tourism & Incoming Watch, l’Osservatorio che verrà progettato, sviluppato e implementato per fotografare il contributo del turismo e della cultura al Sistema Paese attraverso una dettagliata analisi dei comportamenti di pagamento con carta dei turisti stranieri.

I primi dati ci sono già. Emerge, ad esempio, come i tre Paesi più rappresentati sul nostro territorio siano gli Stati Uniti, la Francia e la Germania, dove i primi preferiscono le grandi città, le località delle Cinque Terre, la Costiera Amalfitana e più in generale il Centro Italia. I francesi scelgono il Nord Ovest, la Puglia, la Basilicata e la Sicilia, mentre sono molto diversificate le mete favorite dai turisti tedeschi: Trentino-Alto Adige, Lago di Garda, la Sardegna e molte delle località marittime dell’Adriatico e del Tirreno.

Dagli stessi tre Paesi arrivano anche i turisti che fanno registrare volumi di spesa più alta. Se le categorie merceologiche in cui spendono di più sono quelle alberghiere e della ristorazione, il settore del lusso (abbigliamento, gioiellerie e grandi magazzini) è quello preferito dalla maggior parte dei turisti extra-europei.

L’analisi dei dati, infine, rivela che la spesa dei turisti stranieri rappresenta più del 10% del totale delle transazioni nella maggior parte delle nostre province, con picchi a Venezia (29,1%), Siena (20,2%) e Firenze (19,9%).

Luca Dondi, Ceo Nomisma: "In una fase di rallentamento economico globale, il nostro Paese sembra resistere meglio di altri aggrappato alla competitività dell’industria manifatturiera e alla ritrovata attrattività turistica e culturale. Il potenziale in termini di attivazione che il turismo è in grado di garantire rappresenta una risorsa fondamentale per scongiurare prospettive recessive che altrove sono già di attualità. L’Osservatorio Nexi-Nomisma con il patrocinio del Ministero ha l’obiettivo di descrivere e orientare lo sfruttamento di un giacimento così prezioso".

Daniela Santanchè, ministro del Turismo: “L’analisi e l’elaborazione dei dati è fondamentale, non solo per monitorare lo stato di salute del settore, ma anche per sviluppare e mettere a terra politiche per la filiera turistica sempre più rispondenti alle richieste e ai cambiamenti continui”.

Paolo Bertoluzzo, CEO di Nexi Group: “In collaborazione con il ministero del Turismo metteremo a disposizione delle istituzioni e di tutti gli attori del sistema il nostro Nexi Tourism & Incoming Watch, che siamo certi possa contribuire a rafforzare un settore fondamentale come quello del turismo, elemento di eccellenza del nostro Paese in tutto il mondo”.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Immobili all’asta: le procedure aumentano per la pr