Ultime notizie

3 Marzo 2023

Bologna: Invimit con DoveVivo per la nuova residenza universitaria San Donato

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Aumenta la popolazione studentesca a Bologna, intensificando la domanda di abitazioni in città. La popolazione giovanile fra i 20 e i 39 anni negli ultimi 10 anni è cresciuta del 5% e le immatricolazioni nel 2022 sono aumentate del 4,3% rispetto al 2021. 

Proprio a Bologna è stato recentemente concluso il progetto di trasformazione di un edificio in una nuova residenza universitaria di 1.500 mq, operazione iniziata cinque anni fa con la prima definizione della strategia di valorizzazione dell’asset. La struttura in via San Donato, di proprietà del Fondo i3-INPS gestito da Invimit SGR, società interamente controllata dal ministero dell’Economia e delle Finanze, era un tempo sede di uffici pubblici, poi dismessi e abbandonati. 

Il progetto di riqualificazione a cui ha lavorato Invimit in collaborazione con DoveVivo ha previsto la trasformazione dell’immobile in studentato, complice anche la sua posizione strategica a due passi dalle principali facoltà dell’Alma Mater e dal centro storico bolognese.

Il building conta 55 posti letto e presenta un elevato standard qualitativo sotto il profilo dell’efficienza energetica, grazie a un impianto fotovoltaico, all’installazione di pompe di calore e ad altre tecnologie utilizzate per il controllo e il monitoraggio dei consumi. 

La struttura appena completata sarà gestita da ER.GO, l’azienda regionale per il diritto agli studi superiori, che la riserverà a studenti meritevoli e in condizioni economiche disagiate.

Valerio Fonseca, Founder and CEO del Gruppo DoveVivo: “Siamo felici di aver contribuito con il nostro know-how e la nostra esperienza al ripensamento strategico, alla trasformazione e valorizzazione di questo asset che viene restituito a Bologna, città in cui siamo presenti da quasi un decennio e in cui crediamo moltissimo. Sosteniamo fermamente l’idea di restituire al territorio spazi non più in uso, riqualificarli e trasformarli in nuovi luoghi di vita anche in chiave ESG. Ringrazio il management di Invimit per l’ottima collaborazione e il gioco di squadra, in particolare Giovanna Della Posta, che ha sempre creduto nel progetto, ne ha saputo accelerare i tempi una volta arrivata in Invimit e ha avuto un ruolo fondamentale nel successo dell’operazione”.

Giovanna Della Posta, CEO di Invimit: "Quello della residenza universitaria San Donato è un progetto che si è rivelato un grande esempio di lavoro di squadra in cui l'alta professionalità, le skills e il know-how del team tecnico hanno permesso di realizzare la valorizzazione di un asset rispettando i tempi stringenti richiesti dal Pnrr. Un'iniziativa ambiziosa, che peraltro parte da un immobile del patrimonio pubblico. Una riserva di valore che grazie alla collaborazione con DoveVivo, ma anche e soprattutto alla qualità dell'execution e al rispetto dei tempi, rende questo progetto un esempio concreto di come la valorizzazione non solo è virtuosa per i nostri quotisti, ma produce notevoli esternalità positive sul territorio. Il team di Dove Vivo, in primis Valerio Fonseca, ci ha dato fiducia, e noi abbiamo voluto essere all'altezza delle loro aspettative. Oggi possiamo dire che ci siamo riusciti".

7x10

Il 12 giugno la 23° edizione di RE ITALY è stata la migliore in assoluto. A parte la presenza degli operato