Ultime notizie

11 Agosto 2022

Gruppo BCC Iccrea: calano gli NPL, utili in aumento

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Il Gruppo BCC Iccrea, composto da 120 Banche di credito cooperativo, ha chiuso il primo semestre del 2022 con un utile netto consolidato di 683,3 milioni di euro, in crescita rispetto ai 405 milioni di euro di giugno 2021. Le commissioni nette pro-forma sono salite a 711 milioni di euro, in aumento dell'8%. Gli indicatori di solidità patrimoniale sono tra i più alti in Italia, con un CET1 ratio del 17,8% e un TCR del 19,0%.

I prestiti erogati alla clientela ammontano a 90,1 miliardi di euro, (+1,4%) rispetto agli 88,8 miliardi di euro di fine 2021, "evidenziando un miglioramento della qualità creditizia generale nonostante il contesto di incertezza economica determinato dal conflitto russo-ucraino" si legge in una nota del Gruppo.

Le iniziative di derisking hanno portato a un NPL ratio lordo del 5,9% (6,9% a fine 2021) e un NPL ratio netto del 2,2% (2,7% a fine 2021).

Il costo del rischio a giugno 2022, 190 milioni di euro, è risultato inferiore rispetto al primo semestre del 2021. Il tasso di copertura delle posizioni deteriorate si è attestato al 64,1% (62,7% a fine 2021), dato "elevato se si considera la sempre più contenuta quota di sofferenze in portafoglio e l'elevata componente di crediti non performing assistiti da garanzie reali", si legge nella nota sui conti.

Il direttore generale Mauro Pastore: "Il Gruppo BCC Iccrea è fortemente focalizzato sul nuovo Piano Strategico e i risultati del primo semestre dimostrano che stiamo seguendo le giuste direttrici sia in relazione alle iniziative volte a migliorare la redditività strutturale, sia in termini di complessivo presidio del rischio. Sul fronte dei rischi, pur rimanendo attenti alle possibili conseguenze dell'evoluzione del conflitto russo-ucraino, in assenza comunque di esposizioni dirette di rilievo nei confronti di tali paesi, siamo soddisfatti del grande lavoro fatto. Nella seconda parte dell'anno proseguiremo nell'esecuzione delle numerose iniziative già definite che porteranno a migliorare ulteriormente la situazione tecnica complessiva del Gruppo”.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana: Castello SGR investe 135 milioni nel primo Nobu Hotel in Ital