Ultime notizie

23 Febbraio 2024

Igd vende 13 asset (da 258 mln) per ridurre il debito

di Maurizio Cannone, direttore Monitor

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

La notizia è di quelle che fanno male al settore: Igd, una delle ultime imprese immobiliari quotate a Piazza Affari, ha venduto 13 asset del suo portafoglio per un valore di 258 milioni di euro.

“Con questa operazione stiamo portando a termine l’attuazione della strategia di asset disposal definita nel Piano Industriale 2022-2024. Questa cessione rappresenta un traguardo importante perché, unitamente a quella perfezionata a fine 2021, porta a circa 270 milioni di euro il totale delle risorse reperite negli ultimi 3 anni per diminuire l’indebitamento del Gruppo. In questo modo ridurremo il Loan to Value di circa 3,7 punti percentuali”, ha dichiarato Claudio Albertini Amministratore Delegato di Igd. A conferma della gravità dei conti.

L’accordo è stato siglato da Igd a favore di Sixth Street, società controllate da Starwood Capital e Prelios Sgr. Il closing dell’operazione avverrà entro aprile 2024.

Si tratta di un portafoglio composto da 8 ipermercati (ubicati a Chioggia, Porto d’Ascoli, Roma, Rimini, Conegliano, Ascoli Piceno e 2 a Bologna), 3 supermercati (situati a Civita Castellana, Ravenna e Roma) e 2 gallerie commerciali (che si trovano a Bologna e Chioggia) che genera circa 17 milioni di euro di ricavi d’affitto annui netti. 

L’operazione verrà realizzata attraverso un fondo di investimento immobiliare chiuso (REIF di diritto italiano) denominato “Food Fund”, costituito e gestito da Prelios Sgr, al quale Igd conferirà gli immobili. Il 60% del fondo (quote di classe A con rendimento privilegiato) sarà detenuto da un veicolo lussemburghese (50% Sixth Street e 50% Starwood Capital), mentre il restante 40% (quote di classe B con rendimento subordinato) sarà detenuto da Igd. 

Al netto della quota reinvestita nel fondo, Igd incasserà dalla cessione circa 155 milioni di euro per la vendita delle quote al momento del closing.

Igd sottoscriverà un contratto con Prelios Sgr per continuare a gestire le attività di project, property & facility management sull’intero portafoglio, con l’obiettivo di valorizzarlo nei prossimi anni e di cederlo sul mercato alle migliori condizioni possibili.

Con i proventi dell’operazione Igd procederà al rimborso anticipato parziale sia dei finanziamenti assistiti da ipoteca sugli immobili ceduti sia di alcuni ulteriori finanziamenti.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest