Ultime notizie

27 Gennaio 2023

RE ITALY, 26 gennaio: Segnali forti dal Real Estate (Video)

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

È online il video integrale del panel “Segnali forti dal Real Estate” che ha visto sul palco:

Joachim Sandberg, Head of Italy Cushman & Wakefield: “Siamo in una fase di incertezza, la recessione non è ancora arrivata.  Sulla logistica vediamo che la catena di fornitura si sta efficientando, vediamo però un repricing e quindi i canoni avranno un rincaro importante”.

Giuseppe Amitrano, CEO Dils: “Da oggi e per i prossimi anni abbiamo la grande opportunità dell’adeguamento del mostro patrimonio immobiliare. Gli investitori ci sono, sono già attivi e lo potrebbero essere ancora di più. A tutti noi ora si apre la possibilità di incrementare il grande mercato italiano”.

Mauro Corrada, Amministratore Delegato Kroll Advisory: “L’interesse degli investitori per gli hotel è forte, lo abbiamo visto nel 2022 e si apre un 2023 particolarmente interessante. Roma e Milano guidano il prodotto degli hotel di lusso. C’è un mondo di strutture ricettive che vanno sviluppate in Italia ma non è un facile investimento questo. È un comparto interessante per capire lo stato di salute del settore”.

Emanuele Bellani, CEO Gruppo Yard Reaas: “Abbiamo chiuso un bellissimo 2022 però sono più prudente sul 2023 perché viviamo in una fase storica in cui molti interventi sono necessari. In particolare nel comparto dei servizi di cui ci occupiamo. Anche io credo che un repricing sia necessario, non intendo solo la necessità di rivedere il prezzo dell’immobile ma anche della filiera. Io ritengo che il mercato degli uffici sia sempre florido, lo dimostra Milano. Inoltre credo che da questo mercato si sviluppino le città perché gli uffici devono sempre più essere interconnessi alla città, al contesto urbano nel quale si sviluppa”.

Alessandro Mazzanti, Amministratore Delegato Cbre: “Un settore su cui puntare in Italia è sicuramente il residenziale con orizzonte di medio periodo”.

Barbara Cominelli, CEO Italy JLL: “Per il 2023 siamo fiduciosi. L’immobiliare continua ad attrarre investimenti e la pausa attuale è legata solo all’incertezza legata al costo del denaro”.

A coordinare i lavori Maria Deledda, Counsel Hogan Lovells.

Guarda il Video

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest

Notizie Correlate

16x9

News

Maurizio Cannone, Direttore Monitor

16x9

News

Maurizio Cannone, Direttore Monitor

16x9

News

    Angle Left
    Angle Right