Ultime notizie

21 Marzo 2024

Allen & Overy nel bond Senior Non-Preferred in forma dematerializzata da 500 mln di euro di Mediobanca

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Mediobanca ha collocato obbligazioni Senior Non-Preferred (che intenderanno essere qualificate come strumenti di debito chirografario di secondo livello ai sensi del Testo Unico Bancario) per un valore nominale di 500 milioni di euro e scadenza 4 luglio 2030. Il prestito obbligazionario prevede un’opzione call al 4 luglio 2029 ed è destinato a investitori istituzionali. Il bond è emesso in forma dematerializzata e accentrato presso Euronext Securities Milan (Monte Titoli).

Il bond corrisponde una cedola fissa annua pari al 3,875% fino al 4 luglio 2029. A partire da tale data, se non sarà esercitata l’opzione call, la cedola fino alla data di scadenza sarà corrisposta su base trimestrale e determinata in base al tasso Euribor a 3 mesi aumentato di un margine pari all’1,3% p.a. Il prestito obbligazionario è documentato ai sensi del programma Euro Medium Term Note (EMTN) da 40 miliardi di euro di Mediobanca, ed è stato ammesso a quotazione presso il mercato regolamentato della Borsa Irlandese, Euronext Dublin.

Allen & Overy ha assistito Mediobanca e il pool di istituti finanziari che hanno agito in qualità di Joint Lead Managers - Crédit Agricole CIB, IMI-Intesa Sanpaolo, Mediobanca, Santander e UniCredit - nel collocamento con un team diretto dal partner Cristiano Tommasi e dal counsel Emiliano La Sala, coadiuvati dall’associate Edoardo Brugnoli e dal trainee Francesco Laurenti. Il counsel Elia Ferdinando Clarizia è intervenuto in relazione agli aspetti fiscali.  

Si parla di:

7x10

Il 12 giugno la 23° edizione di RE ITALY è stata la migliore in assoluto. A parte la presenza degli operato