Ultime notizie

31 Gennaio 2023

Abi-Cerved: prima crescita Npl in 10 anni (Report)

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Inversione di tendenza per i crediti deteriorati delle imprese italiane che, dopo dieci anni in calo, tornano a crescere. Ad anticiparlo è il rapporto Abi-Cerved che stima, a fine 2022, un tasso di deterioramento medio del 2,3% dal 2,1% del 2021. 

Abi e Cerved stimano i dati dell'ultimo trimestre 2022 e fanno una previsione per il biennio '23-'24. Dopo due anni di regime straordinario che ha congelato le dinamiche sulla rischiosità del credito, la normalizzazione sta riportando a un fisiologico aumento dei tassi di deterioramento. 

La previsione per quest'anno è di un’impennata: il tasso di deterioramento medio salirà al 3,8% per poi assestarsi leggermente nel 2024 (3,4%). A pesare saranno soprattutto i crediti concessi alle medie e alle grandi imprese mentre il deterioramento del credito alle micro imprese si è già visto a fine 2022. 

Le imprese italiane, secondo quanto emerge dal rapporto, hanno rafforzato la loro capitalizzazione in questi ultimi anni ma con le misure straordinarie adottate durante la pandemia è aumentata la loro esposizione al credito bancario, che ora torna, fisiologicamente, a deteriorarsi.

Scarica il Report

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana: Castello SGR investe 135 milioni nel primo Nobu Hotel in Ital