Ultime notizie

29 Gennaio 2024

Nuovo bond Senior Non-Preferred dematerializzato per UniCredit con A&O e Clifford Chance

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Allen & Overy ha assistito UniCredit nel collocamento di un prestito obbligazionario Senior Non-Preferred fix-to-floater per un valore nominale di 1 miliardo di euro destinato ad investitori istituzionali, con scadenza a sette anni (23 gennaio 2031) e opzione call esercitabile dopo sei anni. Nell’operazione, Clifford Chance ha prestato assistenza agli istituti finanziari – Bank of America, Crédit Agricole CIB, HSBC, ING, Intesa Sanpaolo e JP Morgan e UniCredit Bank GmbH in qualità di Joint Lead Managers e Alpha Bank, Baca Akros e Banco de Sabadell in qualità di Co-Lead Managers.

L’obbligazione corrisponde una cedola annua fissa pari a 4.30% fino al 23 gennaio 2031. Da tale data, qualora non venga esercitata l’opzione call, la cedola sarà corrisposta trimestralmente e sarà fissata sulla base del tasso Euribor a 3 mesi incrementato di un margine di 1,80%.

Il bond, emesso a valere sul programma Euro Medium Term Programme di UniCredit, è in forma dematerializzata ed è stato accentrato presso Euronext Securities Milan (Monte Titoli). I titoli sono stati ammessi alla quotazione sulla Borsa di Lussemburgo.

Nell’operazione Allen & Overy ha agito con un team diretto dai partner Cristiano Tommasi e Craig Byrne, coadiuvati dagli associates Elisabetta Rapisarda e Marco Mazzurco, con Elia Ferdinando Clarizia, counsel, per l’assistenza sui profili fiscali.

Il team di Clifford Chance è stato guidato dai partner Gioacchino Foti e Filippo Emanuele, coadiuvati dai senior associates Jonathan Astbury e Francesco Napoli e dal trainee Edoardo Leozappa.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest