Ultime notizie

19 Dicembre 2023

Meno aste immobiliari nel 2023: calo del 20%, prezzo medio di 700 euro/mq

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Cala vistosamente il numero di aste immobiliari bandite: nel corso del 2023 sono state 152.303 contro le 191.253 del 2022, ovvero il 20% in meno. La stessa diminuzione in termini percentuali è stata rilevata per quanto riguarda la media mensile di aste: 13.800 nel 2023 contro 17.400 nel 2022. Ed è sempre inferiore del 20% il valore complessivo delle aste pubblicate: 18 miliardi di euro nell’anno che sta per finire contro i 22,6 miliardi di euro del 2022.

I dati emergono dall’analisi del PVP, il portale ministeriale delle vendite pubbliche, effettuata tramite immobiliallasta.it.

Eppure, secondo lo studio, il valore medio in asta degli immobili residenziali è di 700 euro/mq contro i 1.970 euro/mq degli immobili in vendita sul mercato.

Il calo delle vendite, secondo l’indagine, risponde alla diminuzione delle procedure esecutive pendenti nei tribunali in corso da anni, passate dalle 240.000 del 2018 alle 138.000 di fine 2022.

Aumentano del 38% rispetto allo scorso anno le vendite telematiche, che si attestano al 41% per la modalità esclusivamente telematica. Solo il 32% si è svolto in modalità mista e il 27% presso il venditore.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest