Ultime notizie

14 Novembre 2018

MutuiOnline: cresce l'importo medio erogato (Report)

di J.B.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Dopo quasi tre anni di predominio delle surroghe, i mutui prima casa tornano a essere la richiesta prevalente delle famiglie, e con il 46,7% sul totale della domanda confermano la ripresa di un andamento organico del mercato. Le banche stanno smaltendo il sovraccarico di domanda di mutui surroga rilevata fino al primo semestre dell’anno, per cui l’erogazione raggiunge il 55,1%.

Questi i dati emersi dall’ultimo osservatorio MutuiOnline relativo al quarto trimestre dell’anno.

Negli ultimi dodici mesi la richiesta di tasso fisso ha guadagnato quasi dieci punti percentuali, raggiungendo nel quarto trimestre l’85,3%. Ancora più rilevante è il dato dal punto di vista delle erogazioni: oltre 9 mutui su 10 sono a tasso fisso, il 90,7%, anche grazie alle condizioni vantaggiose proposte dalle banche.

Si registra un totale di 74,2% di richieste di mutui con durate tra i 20 e i 30 anni, che richiamano immediatamente la scelta del tasso fisso. Dalla parte delle erogazioni, troviamo il 46,8% di mutui a 20 anni. In seconda posizione si trova il 16,9% di mutui a 15 anni.

Guadagna quasi il 3% l’importo medio richiesto dei mutui, ora a 132.667 euro rispetto ai 128.974 del terzo trimestre dell’anno. Cresce anche l’importo medio erogato dalle banche, passando da 124.365 euro a 126.924 dell’ultimo trimestre.

Oltre un terzo della domanda di mutui, il 34,8%, è per una somma dai 50 ai 100.000 euro, percentuale in calo rispetto al 36,1% del trimestre precedente. Crescono invece leggermente gli importi di tutte le fasce più alte richieste, fino a oltre 200 mila euro. Andamento simile per le erogazioni.

Scarica il report completo

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest