Ultime notizie

24 Marzo 2023

AbitareIn: Milano, quotazioni in aumento ma nessuna bolla immobiliare

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right

Il mercato residenziale di Milano è ancora caratterizzato da una fortissima domanda. 

Il capoluogo lombardo continua ad attrarre giovani lavoratori, studenti, famiglie che hanno bisogno di una casa. La domanda abitativa continua di conseguenza a essere sostenuta, a fronte di un'offerta più debole. 

Ne abbiamo parlato con Marco Grillo, alla guida di AbitareIn:

"Il numero di appartamenti che vengono autorizzati e realizzati all'anno è ancora inferiore rispetto alle necessità abitative. 

La casa rappresenta inoltre da sempre un porto sicuro per i risparmi di famiglie e investitori. Questo, in un contesto altamente inflativo come quello attuale, alimenta la domanda contribuendo a generare un ulteriore gap tra domanda e offerta.

Questo gap ha portato a un aumento dei prezzi. I valori dell'usato oggi hanno raggiunto quasi le quotazioni del nuovo.

Negli ultimi mesi si parla molto dell'incremento dei prezzi delle case a Milano e della sostenibilità o meno degli affitti ai canoni attuali. Noi abbiamo però tutti gli elementi per dire che non siamo in un mercato in bolla. Pensiamo che non ci sia nessun fenomeno speculativo dietro alla crescita dei valori a cui stiamo assistendo; Milano era semplicemente troppo indietro rispetto alle altre capitali finanziarie europee".

Guarda la videointervista

16x9
7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Immobili all’asta: le procedure aumentano per la pr