Ultime notizie

17 Aprile 2023

Hines: FuoriSalone, Torre Velasca protagonista dell’installazione digitale a firma di Elena Salmistraro

di E.I.

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Torre Velasca, in attesa della finalizzazione del progetto di restauro supportato da Hines in qualità di development manager, porta il FuoriSalone nel mondo virtuale grazie a un’installazione digitale che offre un viaggio immersivo attraverso nuovi livelli di percezione a completamento della realtà.

L’installazione, progettata dalla designer Elena Salmistraro e realizzata nell’ambito della mostra-evento INTERNI Design Re-Evolution, sarà accessibile tramite un QR-Code attraverso sticker posizionati in oltre 80 punti nevralgici della città, oltre che tramite diversi canali on and off line. Attraverso la sua opera, l’artista propone una reinterpretazione iperrealista della Torre Velasca, simbolo iconico dello skyline milanese, avvolta da una trama colorata di filati che dalla base si estende fino alla cima. 

I filati, simbolicamente metafora del tessuto urbano e sociale in cui si inserisce la Torre, sono rappresentazione del progetto di rigenerazione in corso sviluppato da Hines che, insieme allo studio Asti Architetti, si pone il vorticoso obiettivo di ricucire i rapporti tra Milano e la sua Torre, restituendo spazi fruibili ai cittadini.

Con l’installazione Torre Velasca QR Code: Quick Re-Evolution Code realtà e immaginazione si intrecciano tessendo nuove e suggestive configurazioni urbane e architettoniche, sfidando le leggi della materia, degli spazi e della fisica. Un’occasione per avventurarsi nel mondo delle nuove modalità di comunicazione, rappresentazione e conoscenza della realtà.

Mario Abbadessa, senior managing director e country head di Hines in Italy: “Da ormai due anni, Torre Velasca ha ripreso il suo dialogo con la città e oggi torna a far parlare di sé. Questa volta per farlo si è affidata al talento di Elena Salmistraro e alla capacità visionaria di Gilda Bojardi. In linea con il nostro obiettivo di restituire alla città una nuova destinazione da vivere in ottica di spazio di condivisione e scambio sociale, abbiamo ritrovato nel progetto di Elena Salmistraro i messaggi chiave che stanno guidando il nostro progetto di rigenerazione sostenibile: accessibilità e connessione. Tramite questa installazione, infatti, Torre Velasca si ricuce virtualmente al suo territorio e si rende visibile a 360°, in attesa di poterla vivere nella sua nuova dimensione ad inizio 2024”.

Il progetto di sviluppo della Torre Velasca è stato realizzato anche con il supporto di Prelios SGR, in qualità di gestore del fondo HEVF Milan 1, fondo di investimento alternativo proprietario dell’immobile, oltre che con il supporto di CBRE, Colliers e DILS che si stanno occupando della commercializzazione degli spazi.

Si parla di:

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi