Ultime notizie

6 Giugno 2023

Mordini, spazi flessibili: apre a Milano il 100esimo centro IWG in Italia (Video)

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Il concetto di coworking ha guadagnato sempre più terreno anche in Italia, rivoluzionando l’idea tradizionale di ufficio e offrendo una nuova prospettiva sul modo in cui lavoriamo e collaboriamo. 

Ne abbiamo parlato con Mauro Mordini, Country Manager Italia e Malta di IWG: “Il settore ha vissuto un momento di grande euforia nel periodo post-covid, proseguito fino al termine del 2022. Nei primi mesi del 2023 la domanda si è stabilizzata, ma è rimasta alta. C'è grande interesse per gli spazi flessibili da parte delle aziende, influenzate dai nuovi trend che caratterizzano il mondo del lavoro di oggi.

Sempre più realtà sposano la modalità del lavoro ibrido, di conseguenza molte più persone lavorano da remoto, che sia da casa, da uno spazio coworking o da uffici delocalizzati.

Il 2022 è stato un anno importante per il nostro gruppo. Abbiamo registrato un fatturato record, l’aumento rispetto all'anno precedente è stato del 24%. 

In Italia oggi siamo presenti con 100 centri dislocati su tutto il territorio nazionale. È un traguardo importante. Il nostro centesimo centro in Italia apre a Milano, in Piazza Gae Aulenti, nel Business District di Porta Nuova”.

Milano si conferma la città di punta per IWG. Con l’apertura di Spaces Gae Aulenti il gruppo arriva a contare un totale di 55 business center, 155.000 mq e 15.000 postazioni lavoro nel capoluogo meneghino.

Spaces Gae Aulenti si sviluppa su 6 piani di uffici flex per un totale di 5.500 mq di spazi di lavoro flessibile, 3 aree coworking, 98 uffici privati, una terrazza che affaccia sulla piazza e una vista a 360 gradi che permette di godere dello skyline della città. Gli uffici occuperanno dal II al VII piano della Torre B del complesso UniCredit Tower.

“L'obiettivo - conclude Mordini - è quello di continuare a crescere. Milano continua a distinguersi per la grande richiesta; sia in città, sia nell’hinterland, ma continuiamo a investire per offrire una copertura sempre più capillare sul territorio nazionale, con un focus sempre più puntuale sulla provincia e al Sud per andare incontro a una domanda crescente anche al di fuori delle metropoli. Nei prossimi anni ci aspettiamo numerose aperture in località secondarie”.

16x9
7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Immobili all’asta: le procedure aumentano per la pr