Ultime notizie

7 Settembre 2023

Affitti brevi: associazioni contro il ddl Santanchè

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Le associazioni Aigab, Confedilizia, Fiaip e Prolocatur esprimono la loro contrarietà al disegno di legge in materia di locazioni brevi predisposto dal Ministero del turismo.

Si tratta, secondo le associazioni, “di un testo palesemente mirato a contrastare l’ospitalità in casa a vantaggio di quella in albergo in virtù della previsione di una innumerevole serie di divieti, limitazioni, requisiti e obblighi senza precedenti, alcuni dei quali di pressoché impossibile applicazione”.

Le associazioni citano, a titolo esemplificativo, alcune previsioni:

a) viene vietato, nelle città più importanti, l’affitto delle case per una sola notte

b) vengono imposti ai proprietari di casa gli stessi adempimenti previsti per gli alberghi (estintore, rilevatore monossido di carbonio, segnaletica di sicurezza, ecc.)

c) vengono previsti dei requisiti soggettivi per poter affittare una casa

d) viene imposto di diventare imprenditore a chi dia in locazione breve più di due appartamenti

e) vengono introdotte sanzioni per violazione di obblighi formali

“Si tratta – commentano i rappresentanti delle associazioni di categoria – di una proposta di legge inaccettabile che contraddice le ripetute dichiarazioni pubbliche nelle quali il Ministro Santanchè affermava, nell’affrontare la delicata materia delle locazioni turistiche, la propria contrarietà all’introduzione di divieti, chiusure e limitazioni. Chiediamo un deciso cambio di rotta nell’impostazione di una normativa che, se rimanesse tale, determinerebbe una pericolosa deriva liberticida rispetto al diritto costituzionalmente garantito di poter affittare liberamente il proprio immobile, acquistato spesso e volentieri con i risparmi accumulati in anni e anni di sacrifici”.

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:     Demanio; entro il 2026 invest