Ultime notizie

2 Novembre 2023

doValue: downgrade di Mediobanca con taglio del target price

di red

Condividi:
Facebook
Linkedin
Twitter
Whatsapp
16x9
Angle Left
Angle Right
ADV 970x90

Mediobanca ha deciso di abbassare da 7 a 5,2 euro per azione il target price di doValue, società quotata su Euronext Milan, riducendo la raccomandazione da Outperform a Neutral.

Secondo gli analisti, doValue sarà chiamata ad affrontare nel biennio 2024-2025 uno scenario più impegnativo del previsto, con bassa formazione di NPL e da mercati NPL illiquidi. Chi si attende che il gruppo continuerà su una traiettoria di crescita inferiore ma, comunque positiva, prevede ora una crescita del FCF significativamente più bassa e una riduzione della leva finanziaria più lenta.

In sostanza, e poiché il settore bancario gode di una solida qualità degli asset, di una redditività in crescita e di solidi coefficienti patrimoniali, è difficile prevedere un aumento della liquidità nei principali mercati NPL di doValue: gli analisti non prevedono, infatti, che le cessioni di NPL da parte delle banche aumenteranno nel 2024, e grandi operazioni "istituzionali" in Italia non sono in programma a breve termine.

Mediobanca prevede che il GBV rimarrà stabile nel 2023 e diminuirà leggermente nei due anni successivi. La continua attenzione al cross/up-selling dovrebbe proteggere i ricavi (che dovrebbero rimanere sostanzialmente stabili al livello del 2023) mentre i piani di riduzione dei costi in corso, soprattutto in Italia e Spagna, dovrebbero consentire un modesto aumento dell'EBITDA 2024/25.

Si parla di:

7x10

È online il nuovo numero di REview. Questa settimana:   Student Housing: accordo per 800 nuovi